Viessmann: il futuro è l’energia ibrida

ibrido

La produzione e il consumo di energia viaggiano senza dubbio verso un futuro ad “ energia ibrida ”. Ne è particolarmente convinta Viessmann, specialista in soluzioni per la produzione efficiente di energia termica ed elettrica nell’ambito dell’edilizia, che ha centrato soprattutto su questo concetto il suo ultimo convegno annuale a Lodi (nella foto) Troppo rischioso affidarsi a una sola tecnologia, molto meglio optare per sistemi ibridi e flessibili, che sono il risultato del mix di diverse fonti di energia, per garantire massima efficienza, comfort, sostenibilità e, non ultimo, una maggiore convenienza economica. L’utilizzo di fonti di energia diversificate all’interno dello stesso apparecchio o impianto, infatti, consente di ridurre il costo annuale del riscaldamento, dal momento che viene sempre data la precedenza alla fonte di energia più efficiente. Inoltre, garantisce una maggiore affidabilità e permette agli utenti di ottimizzare la propria spesa energetica a fronte della costante oscillazione dei prezzi delle risorse.

La flessibilità dei sistemi ibridi consente insomma di selezionare e implementare il mix di fonti rinnovabili e tradizionali più adatto alle singole esigenze e in grado di garantire le migliori performance dell’impianto, evitando così di dipendere da una sola fonte energetica. Come ha spiegato Mauro Braga, di Viessmann, la scelta può essere molto diversa, caso per caso. Bisogna tenere conto del trend del costo dell’energia primaria, della non programmabilità delle fonti rinnovabili (soprattutto alcune, come il solare) e dello spread crescente tra energia primaria e secondaria.

Ma in cosa si traduce, nel concreto, una scelta “energia ibrida”? Attualmente, osserva Viessmann, gli sviluppi più significativi sono rappresentati dai sistemi ibridi composti da pompa di calore, caldaia e fotovoltaico. La disponibilità di questi tre elementi permette di far fronte ad ogni situazione climatica: in particolare l’accoppiata tra la pompa di calore e i sistemi fotovoltaici fornisce un contributo energetico rinnovabile e conveniente nelle giornate assolate e in quelle non particolarmente fredde, mentre la caldaia è pronta ad intervenire nelle giornate di freddo intenso o per la produzione di acqua calda sanitaria.

Saros Energia | IoRisparmioEnergia

Condividi

Renzo Zanetti

Fondatore e legale rappresentante di IoRisparmioEnergia.com, il primo e-commerce in Italia interamente dedicato al risparmio energetico.