Primo volo intercontinentale per Solar Impulse, l’aereo solare di Bertrand Piccard

Dalla Svizzera al Marocco sorvolando Pirenei e Mediterraneo. Il velivolo sperimentale svizzero Solar Impulse effettuerà a maggio il primo tentativo di volo intercontinentale, dalla Svizzera verso il Marocco, coprendo quindi una distanza di 2.500 chilometri senza utilizzare neppure una goccia di carburante. Lo ha annunciato il presidente dell’Agenzia marocchina per l’energia solare (MASEN), Mustapha Bakkoury.

Solar Impulse è il primo aereo concepito per volare di giorno e di notte senza carburante e quindi senza emissioni inquinanti, alimentato solo da energia solare.

Secondo gli organizzatori, l’ultraleggero, pilotato da Bertrand Piccard e André Borschberg, dovrebbe impiegare 48 ore per raggiungere la sua destinazione, sorvolando i Pirenei e il Mediterraneo. I due piloti si alterneranno alla guida e faranno uno scalo nella regione di Madrid.

L’aereo progettato da Borschberg e da Bertrand Piccard è già entrato nella storia dell’aviazione nel luglio del 2010, volando senza scalo per 24 ore con l’ausilio dei soli pannelli solari e delle batterie. Per costruire Solar Impulse sono stati necessari sette anni di lavoro e un’equipe di 70 persone. IN fibra di carbonio, l’ultraleggero ha un’apertura alare di un Airbus A340 (63,4 metri) e il peso di un’auto familiare (1.600 chilogrammi).

Saros Energia | IoRisparmioEnergia

Condividi

Matteo Gentilini

Responsabile Marketing e Comunicazione della Saros srl dal gennaio 2012. Appassionato di vela, viaggi, fotografia. marketing@IoRisparmioEnergia.com

Lascia un commento