Energia elettrica fai date per gli ospiti dell’Hotel in cambio di un pasto

Ecco una notizia divertente che ha come sfondo un albergo danese dove gli ospiti devono allenarsi per generare l’energia necessaria a cucinare il pasto che verrà servito ai loro tavoli. Se volete guadagnare un pranzo o una cena gratis, dovrete quindi recarvi in questo albergo danese dove avrete a disposizione le più moderne attrezzature ginniche. La struttura ricettiva si è distinta per una serie di azioni eco-friendly: l’energia cinetica, infatti, è stata utilizzata anche durante la fase del raccolto e tutti questi sforzi non sono passati inosservati per cui presto la simpatica trovata verrà adottata anche da altri ristoranti e strutture ricettive del Paese.

Gli ospiti dell’hotel Crowne Plaza Towers di Copenaghen devono produrre una soglia minima di 10 watt/ora di elettricità pedalando per 15 minuti su di una cyclette. Così sudando si ottiene un buono pasto del valore di 36 dollari, ma in questo ristorante i pasti arrivano a costare anche 75 dollari, per cui la qualità del pasto “sudato” non è garantita.

L’hotel celebra il matrimonio tra la capacità fisica e l’alimentazione eco-sostenibile ma pensiamo anche a quanta energia fai da te potrebbe essere prodotta utilizzando questo sistema all’interno di una palestra.

Alberghi e ristoranti possono fare affidamento sull’energia solare per superare le crisi energetiche utilizzando grandi pannelli solari sui tetti (cosa già realizzata all’hotel Crowne Plaza Towerse) e potrebbero diventare completamente autosufficienti se trovassero qualcuno disposto a pedalare per tutto il tempo.

Se state organizzando un tour in Olanda o un meeting della vostra azienda, prendete in considerazione l’ipotesi di pernottare in questo speciale albergo: non mancherete di ammirare i servizi eco-friendly forniti.

Fonte: BCasa

Saros Energia | IoRisparmioEnergia

Condividi

Matteo Gentilini

Responsabile Marketing e Comunicazione della Saros srl dal gennaio 2012. Appassionato di vela, viaggi, fotografia. marketing@IoRisparmioEnergia.com

Lascia un commento