Appena terminata la Fiera “Ecomondo 2013” per lo sviluppo dell’economia verde italiana: bilancio e sviluppi

3_01La ricerca di un nuovo equilibrio nelle relazioni fra economia, società, ambiente e istituzioni non può essere più considerata il tema di poche anime belle». Con queste parole il Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando ha inaugurato l’edizione 2013 di “Ecomondo”, la principale rassegna italiana dedicata alle tematiche dell’eco sostenibilità tenutasi dal 6 al 9 novembre scorsi presso la Fiera di Rimini.

Un’edizione al centro della quale sono stati discussi dieci temi principali che vanno dalla eco-innovazione all’efficienza energetica, dalla rinnovabilità al risparmio energetico per poi includere anche le energie rinnovabili ed i servizi degli ecosistemi, l’agricoltura ecologica, la mobilità e la finanza sostenibili, e la tutela delle risorse idriche.

Tanti spunti dunque, ma con un grande focus sul tema dei trasporti, reso ancora più attuale da alcune iniziative di contorno alla fiera quale il Kiss (acronimo di Keep It Shiny and Sustainable) in cui sono stati coinvolti alcuni grandi protagonisti del mondo delle due ruote quali Yamaha Motor Racing, Dorna, FIM ed Irta, che in occasione dell’ultimo Gran premio del Mugello hanno dato luogo ad una grande azione di riduzione dell’impatto ambientale della gara tenutasi in terra emiliana.

D’altronde proprio l’ambito delle due ruote è al centro di una forte attenzione rispetto alle possibili misure mitigative in termini di consumi ed emissioni di Co2. Un’attenzione fatta propria anche a livello governativo ed istituzionale con tutta una serie di bonus per chi sceglie veicoli elettrici a zero emissioni, come ad esempio le moto elettriche, alle quali si affiancano sconti dell’ordine del 50% sul costo medio delle assicurazioni. E’ un gran bel passo in avanti questo, che permette un sicuro risparmio unito alla consapevolezza di aiutare l’ambiente: è possibile infatti cercare in pochi click la migliore assicurazione online per la propria moto in siti specializzati come questo, per avere un’idea di quelle che sono le possibilità di risparmio per chi sceglie di muoversi “green”!

Questo spunto virtuoso è stato peraltro il messaggio chiave emerso dal progetto “H2R-Mobility for sustainability”, anch’esso di scena ad “Ecomondo” e che mira a fare dell’eco-sostenibilità un’occasione di business in cui il tema della riduzione delle emissioni si collega ad un orizzonte di più ampio respiro dove trasporti e spostamenti vengono ottimizzati all’interno di un nuovo modello di organizzazione urbana che andrà sotto il nome di “Smart Cities”.

Saros Energia | IoRisparmioEnergia

Condividi

Francesco Valente

Lascia un commento